Se agli investimenti pensa un robot

Cresce l’attenzione per i robot advisor, dove la definizione della mappa in cui scegliere l’investimento è affidata a un sistema automatico di valutazione. E anche per i robot for advisor, dove la componente automatica si accompagna a quella umana. Il 21% degli italiani non fa mancare uno sguardo attento a queste nuove possibilità, più degli inglesi, dei tedeschi e dei francesi. Il successo dipenderà dal poter contare su di un ottimo prodotto a un prezzo assolutamente competitivo Articolo di Ildegarda Ferraro L’antefatto è sempre lo stesso: un Paese di santi, di eroi, di navigatori e di risparmiatori. Per quest’ultima categoria crescono le possibilità. Quello a cui proprio non si resiste è andare a vedere, controllare e farsi due conti. Perché non è più tempo di Bot, nel senso di ritorni sostanziosi sui Buoni ordinari del tesoro, ma è invece tempo di bot, come robot cui rivolgersi (leggi qui l’articolo di Bancaforte). In ogni caso decidere che cosa fare dei propri risparmi per gli italiani, pur con qualche eccezione, è una religione e non fermarsi è una necessità, anche perché investire costa denaro, tempo e fatica. Magari passare a una formula solo web può dare dei dubbi. Ma alla verifica per vedere [...]

The post Se agli investimenti pensa un robot appeared first on misurare la comunicazione.