La politica italiana non parla di ambiente nei social. Il tema presente solo nel 3% dei post Facebook dei leader del Paese

L’analisi dei contenuti pubblicati negli account ufficiali negli ultimi 6 mesi: in testa Zingaretti, ultimo Salvini   Il 2019 si è delineato come l’anno dell’ambiente e della sostenibilità, sotto l’onda ecologista globale alimentata da Greta Thunberg contro il cambiamento climatico e con le calamità naturali in impressionante aumento. Il tema è sempre più centrale negli interessi degli italiani: lo rilevano numerose indagini e lo racconta il peso crescente su stampa, sui social nonché nei programmi dei partiti politici italiani. Quasi tutti i partiti alle Europee 2019 hanno incluso proposte a favore dell’ambiente nei loro programmi elettorali. Ma cosa succede sugli account social dei maggiori leader politici italiani? In occasione del Forum Sostenibilità di Fortune Italia, Eikon ha analizzato gli account facebook dei politici italiani. Ecco il risultato. Abbiamo analizzato  un totale di 7.345 post pubblicati sugli account Facebook di Silvio Berlusconi, Giuseppe Conte, Luigi Di Maio, Giorgia Meloni, Matteo Renzi, Matteo Salvini e Nicola Zingaretti. Negli ultimi 6 mesi, solo il 3% dei post contiene riferimenti a tematiche ambientali o green*. * keyword utilizzate per la ricerca: ambiente, clima, green, economia circolare, circular economy, emissioni, smog, inquinamento, environment, rinnovabile, verde, energia pulita, risparmio energetico, ecologia, sostenibilità ambientale, raccolta differenziata, plastic [...]

The post La politica italiana non parla di ambiente nei social. Il tema presente solo nel 3% dei post Facebook dei leader del Paese appeared first on misurare la comunicazione.

BIC – Una certificazione e un premio per le eccellenze italiane nella comunicazione sui media

Best in Media Communication Index è il primo sistema integrato di audit della comunicazione sui media che oppone l’autorevolezza dei numeri alla volubilità delle opinioni Dall’esperienza di Eikon Strategic Consulting e Fortune Italia nella misurazione delle performance nasce BIC, Best in Media Communication Index, un sistema integrato di audit della comunicazione sui media. Oggi tutti possono parlare di un’azienda, di un’organizzazione, di un manager, di un prodotto o servizio. La comunicazione è diventata un’arena narrativa in cui ci confrontiamo a colpi di storie. Il lavoro dei Team di comunicazione è decisivo: devono raccontare storie efficaci e gestire flussi di conversazione con un impatto importante su tutte le dimensioni della reputazione. Ad oggi, però non esistevano certificazioni e premi per questo lavoro. A BIC hanno già aderito importanti aziende italiane e internazionali, segno di una domanda latente che finalmente trova adeguata risposta. Best in Media Communication propone un percorso di audit e una certificazione basati su criteri scientifici e oggettivi. BIC è anche un Premio cui accederanno tutte le aziende certificate. « BIC risponde finalmente a una domanda sempre più pressante di certificazione scientifica della comunicazione aziendale. Oggi sempre di più misurare è essenziale per dimostrare quanto si vale. – sottolinea Paola Aragno, partner di Eikon [...]

The post BIC – Una certificazione e un premio per le eccellenze italiane nella comunicazione sui media appeared first on misurare la comunicazione.