Entries by mlc

Bitcoin, tutto il bene e tutto il male del mondo

L’incredibile crescita delle criptovalute e soprattutto della più famosa, il bitcoin, si accompagna alle tesi che vedono in questo la nascita di una nuova era o, al contrario, il concretizzarsi di tutti i mali. Come sempre tutto dipende dalle scelte che si fanno. L’unica certezza è che occorre consapevolezza e cautela. Le posizioni a confronto Articolo di Ildegarda Ferraro “Ho comprato bitcoin ‘per vedere di nascosto l’effetto che fa’ come avrebbe detto Enzo Jannacci”. Parlo con un amico che prova da vicino a capire come funziona l’ultima passione del momento. “Non sono un trader – aggiunge – non ho il tempo e nemmeno la passione, però volevo vedere da vicino questo mondo di nuovi patiti della finanza. E farmi un’idea stando dentro”. Il sistema bitcoin – la criptovaluta più amata, che non si basa sul riconoscimento da parte di un’autorità ma sulla blockchain, una catena autorizzativa con nodi autonomi – è quotidianamente sugli scudi. Con la salita costante del suo valore, molti si sono riconvertiti al trading sui bitcoin o anche semplicemente a tesaurizzarli come fosse oro. Tutti ne parlano. Le informazioni girano soprattutto sulla rete, visto che è Internet il suo territorio. Da Wikipedia per chi cerca notizie semplici e immediate, alle storie [...]

The post Bitcoin, tutto il bene e tutto il male del mondo appeared first on misurare la comunicazione.

Il migliore anno della nostra vita

Accanto alle tragedie quotidiane cresce la tendenza a riconoscere che il mondo migliora. E invece di mitizzare i bei tempi andati si guarda al futuro con l’obiettivo di concreti passi avanti. E così, da un punto di vista complessivo, l’anno migliore della nostra vita è quello passato…e quello che vivremo   Articolo di Ildegarda Ferraro “Non pensate solo alle crisi. Il 2017 è stato l’anno migliore”. Guardo il quotidiano e spicca nitido in prima pagina. È l’editoriale di Nicholas Kristof, giornalista, scrittore e premio Pulitzer. Kristof, che normalmente per mestiere si occupa di tragedie, fa due conti semplici semplici. “Ogni giorno – scrive nel suo editoriale – il numero di persone in tutto il mondo che vivono in povertà assoluta (quelli che guadagnano meno di 2 dollari al giorno) scende di 217.000 unità, secondo i calcoli di Max Roser, un economista dell’Università di Oxford che gestisce un sito chiamato Our World in Data (il nostro mondo in dati). Ogni giorno 325.000 persone in più hanno accesso all’energia elettrica. E 300.000 persone in più hanno accesso a un’acqua potabile pulita”. Kristof va avanti e ricorda che non è mai stata così bassa la percentuale di chi soffre la fame, è in miseria [...]

The post Il migliore anno della nostra vita appeared first on misurare la comunicazione.

È la realtà. Solo un po’ aumentata (E-book da scaricare)

Lo spirito del 2017, tra voce, verità più o meno false, bolle dei filtri e robot, ma anche bellezza, cibo e vino. Articoli scritti da Ildegarda Ferraro per Bancaforte da oggi scaricabili gratuitamente in e-book e pdf   Ecco la premessa del libro di Ildegarda Ferraro, scaricabile sia in pdf che nella versione e-book:  Un diario minimo del 2017. È la realtà. Solo un po’ aumentata è l’insieme degli articoli che ho scritto quest’anno per Bancaforte. La raccolta precedente, È solo questione di tempo, ha avuto un suo pubblico affezionato. E allora perché non replicare? Un mix di spunti e tendenze. Da quelle di maggiore innovazione a tutto quanto può essere anche semplice cronaca. E quindi non mancano gli spaccati più vari, sul cibo, la bellezza, il vino, sempre con la prospettiva di non perdere di vista come l’innovazione e il digitale impatti anche su questi capitoli della nostra vita. Senza dimenticare di registrare gli aspetti più nuovi. In questa linea ci sono i testi dedicati alla realtà aumentata, a come proteggersi dalla “bolla dei filtri” che in rete ci mette in connessione solo con tutto quello che è già nelle nostre corde, oppure a trovare la via per guardare oltre le nostre “camere dell’eco”. [...]

The post È la realtà. Solo un po’ aumentata (E-book da scaricare) appeared first on misurare la comunicazione.

Se agli investimenti pensa un robot

Cresce l’attenzione per i robot advisor, dove la definizione della mappa in cui scegliere l’investimento è affidata a un sistema automatico di valutazione. E anche per i robot for advisor, dove la componente automatica si accompagna a quella umana. Il 21% degli italiani non fa mancare uno sguardo attento a queste nuove possibilità, più degli inglesi, dei tedeschi e dei francesi. Il successo dipenderà dal poter contare su di un ottimo prodotto a un prezzo assolutamente competitivo Articolo di Ildegarda Ferraro L’antefatto è sempre lo stesso: un Paese di santi, di eroi, di navigatori e di risparmiatori. Per quest’ultima categoria crescono le possibilità. Quello a cui proprio non si resiste è andare a vedere, controllare e farsi due conti. Perché non è più tempo di Bot, nel senso di ritorni sostanziosi sui Buoni ordinari del tesoro, ma è invece tempo di bot, come robot cui rivolgersi (leggi qui l’articolo di Bancaforte). In ogni caso decidere che cosa fare dei propri risparmi per gli italiani, pur con qualche eccezione, è una religione e non fermarsi è una necessità, anche perché investire costa denaro, tempo e fatica. Magari passare a una formula solo web può dare dei dubbi. Ma alla verifica per vedere [...]

The post Se agli investimenti pensa un robot appeared first on misurare la comunicazione.

Eikon Strategic Consulting tra i partner della Digital Health Academy

  Con l’inizio della Patient Academy di Fondazione MSD è stata lanciata la Digital Health Academy, la prima accademia di Digital Health in Italia, promossa da DNM – Digital Narrative Medicine, Esense Ventures e Healthware. Tra i partner Eikon Strategic Consulting, Center for Digital Health Humanities e OMNI. La Digital Health Academy nasce con lo scopo di diffondere un’autentica cultura digitale in ambito sanitario e offrire corsi di formazione altamente specializzati, con contenuti e format all’avanguardia mondiale. L’offerta formativa è ad ampio raggio, e risponde alle esigenze dei principali protagonisti della co-costruzione della salute: aziende pharma, medici, pazienti, associazioni e manager del settore. Nella Faculty, composta dai migliori esperti di Digital Health, anche Cristina Cenci, CEO di Digital Narrative Medicine e Paola Aragno, partner di Eikon Strategic Consulting Italia. Digital Storytelling, la Digital Health al servizio dei pazienti e Digital Health Next Vision sono solo alcuni dei corsi disponibili. L’intera offerta formativa e tutte le altre informazioni sono presenti sul sito digitalhealthacademy.com

The post Eikon Strategic Consulting tra i partner della Digital Health Academy appeared first on misurare la comunicazione.

Tempo di vino

Il più amato. Più della birra, degli aperitivi, degli amari e dei liquori, il vino italiano miete consensi. Qui da noi, che siamo diventati consumatori moderati e responsabili. Ma anche negli Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Svizzera, Canada. E Internet sta aprendo nuove strade. Tra i settori che stanno trainando l’e-commerce c’è la categoria Food&Grocery, che ha fatto segnare un +37%. Perché anche il vino può contare sul web. E visto che la rete non ha confini è sbarcato in Cina su Alibaba, la grande piattaforma cinese di commercio online, con già 100 milioni di bottiglie vendute nel 2016 Articolo di Ildegarda Ferraro Sinceramente spero che nella peggiore annata di sempre potremo bere il miglior vino che mai. E qualche elemento me lo fa credere. “No, io non ho avuto un grande peso da questo tempo difficile“. Chi parla è un “vignaiolo indipendente” che cura le sue vigne e fa il suo vino. “Io seguo la salute delle mie vigne. Punto a non sforzarle troppo. E così non avrò magari avuto i migliori risultati positivi in anni d’oro, ma posso contare su un buon riscontro oggi che il quadro potrebbe essere tremendo”. Avevo conosciuto i “vignaioli indipendenti” a Roma ad un’iniziativa [...]

The post Tempo di vino appeared first on misurare la comunicazione.

Digital Health 2017, premiato un progetto pilota dell’INMI Spallanzani

L’uso della televisita nel monitoraggio della persona con infezione da Hiv è al centro di un progetto pilota realizzato dall’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma premiato dal Digital Health Program. L’iniziativa è promossa dalla società biofarmaceutica Gilead, che seleziona i migliori progetti maturati all’interno di questo settore. La premiazione avverrà nel corso di una cerimonia a Milano il 12 ottobre nella sede dell’Istituto dei Ciechi.     DOC@HOME, questo il nome del progetto premiato, nasce dalla collaborazione dell’INMI “Lazzaro Spallanzani” con due start up DNM – Digital Narrative Medicine e ASE – Archivio Sanitario Elettronico e si pone come obiettivi quello di migliorare la comunicazione medico-paziente, facilitare l’autogestione (empowerment) della persona sieropositiva e favorire la collaborazione con i medici di medicina generale. Innovativo risulta essere, accanto all’impiego delle nuove tecnologie, l’uso della Medicina Narrativa in una patologia cronica, come l’infezione da HIV, caratterizzata da tematiche di benessere fisico, ma anche di tipo psichico e sociale. DNM – Digital Narrative Medicine, start up sociale e innovativa, è la prima piattaforma digitale interamente pensata per lo sviluppo di progetti di telemedicina che impiegano le metodologie della Medicina Narrativa. DNM facilita la condivisione del percorso di cura a distanza, consentendo al curante e al paziente di interagire da luoghi diversi. [...]

The post Digital Health 2017, premiato un progetto pilota dell’INMI Spallanzani appeared first on misurare la comunicazione.

Il turismo passa da Internet

Cresce l’industria del viaggio, qui da noi e nel mondo. La partenza è quasi sempre dal web, non solo per scegliere e decidere. Ma anche per prenotare, fare il punto su che cosa visitare e infine per scambiarsi impressioni e immagini. Il web è il miglior propulsore del viaggio. E d’altra parte il turismo può influire e incentivare nell’uso della rete Articolo di Ildegarda Ferraro Un’estate da ricordare. Non solo per il caldo tropicale. Qui da noi si potrebbe parlare di “riscossa” del turismo. Le cifre le ha date il Ministro della Cultura Dario Franceschini. Tra giugno e agosto 50 milioni di arrivi. In crescita il turismo interno del 3,2%. Novanta milioni di presenze negli stabilimenti balneari negli ultimi tre mesi. Al mare il 16,7% di presenze in più. Bene anche borghi e musei con un +12,5% (approfondisci qui ). Insomma, spiagge piene, città d’arte affollate, località prese d’assalto. Si parla di anno record del turismo italiano, tutti pazzi per l’Italia, che è quinta al mondo come meta turistica. A livello mondiale, escludendo le zone dove purtroppo le crisi sono più intense, la tendenza è a muoversi di più, grazie anche a una ripresa che comincia davvero a farsi sentire. Agente di [...]

The post Il turismo passa da Internet appeared first on misurare la comunicazione.

Il Tempo delle Donne: idee, passioni e storie alla Triennale di Milano

Dall’8 al 10 settembre ritorna “Il Tempo delle Donne” : una tre giorni di performance artistiche, conversazioni, academy, laboratori, interviste e concerti alla Triennale di Milano.  L’evento è il risultato di un’inchiesta giornalistica, frutto del lavoro di quarantacinque giornalisti, sviluppata nei mesi scorsi sulle pagine del Corriere della Sera. Durante i tre giorni si avvicenderanno scrittori, sportivi, musicisti, artisti, esperti, italiani e stranieri, si parlerà di lavoro, di giovani, di dinamiche di coppia e di generazioni a confronto, ma anche di felicità, bellezza, amore e matrimonio. Si discuterà anche di argomenti spesso considerati “proibiti”, come  le mestruazioni. Nell’intervento  “Quei giorni» da vivere senza tabù – sì, le mestruazioni: tra medicina, cultura e satira” con Alessandra Graziottin, direttore del centro di ginecologia e sessuologia medica del San Raffaele Resnati di Milano, e Cristina Cenci, antropologa e studiosa dei social media, con incursione satirica di Cinzia Leone, graphic novelist e giornalista. Parlare di mestruazioni, al di fuori degli ambulatori medici, non solo è una conquista sociale, ma può aiutare la donna a salvaguardare la propria salute e a riconoscere disturbi, magari sottovalutati anche dai medici come illustrerà la ginecologo e sessuologa Alessandra Graziottin. La satira sdogana le mestruazioni, da secoli un tabù nelle più svariate [...]

The post Il Tempo delle Donne: idee, passioni e storie alla Triennale di Milano appeared first on misurare la comunicazione.

Anche i dinamici vanno in vacanza. Per riposare, dormire, forse sognare

Noi italiani non siamo pigri. Lo dimostra una recente ricerca dell’Università di Stanford, che mappa i passi che le persone fanno in 46 Paesi del mondo e che ci colloca al tredicesimo posto. Ma un po’ di riposo è sano. Come dormire. E anche in questo può entrare la tecnologia e lo smartphone Articolo di Ildegarda Ferraro Italiani gente attiva. Lo dice il nostro smartphone, il telefonino che ormai è parte di noi, è al nostro fianco e rileva la traccia dei nostri passi. E proprio sui passi registrati si basa la ricerca dell’Università di Stanford che chiarisce che siamo meno pigri di quanto non si possa pensare. Siamo al tredicesimo posto nella mappa mondiale di 46 paesi. Potremmo fare meglio, ma siamo certamente lontani dai primi della lista che muovono davvero pochi passi al giorno. L’analisi, pubblicata su “Nature”, dice che la media mondiale è di 4.961 passi. Noi in Italia ci attestiamo a 5.296. L’ideale sarebbe 10 mila passi per star bene. Si è parlato parecchio della ricerca anche da noi, insieme ai consigli per far tesoro delle scale e di una passeggiata in più (leggi qui). Do un’occhiata al mio smartphone e vedo che ho una media di 9.900 passi al giorno. Insomma, [...]

The post Anche i dinamici vanno in vacanza. Per riposare, dormire, forse sognare appeared first on misurare la comunicazione.